L’uomo che sbancò una lunga lista di casinò europei

jarecki vince nei casino europeiÈ morto il 25 luglio 2018, all’età di 86 anni una leggenda del mondo del gioco e dei casinò: Richard Jarecki. Ai più, probabilmente, questo nome non dice niente, ma per gli appassionati del gioco d’azzardo, e per una lista di casino europei che in passato ha sbancato, si tratta di una sorta di mito. Chi vede il gioco della roulette come basato sul caso e sulla fortuna, dovrà ricredersi davanti alla lunga sfilza di vincite ottenuta da questo ricercatore nato a Stettin, in Germania, nel 1931. Cresciuto negli Usa, dove la famiglia era emigrata per sfuggire al nazismo, tornò in patria per motivi di studio, e cominciò la sua attività di giocatore, sperimentando la sua abilità di sfruttare le roulette imperfette nei casinò europei. Durante i suoi giri, negli anni 60 e 70, prima solo e poi in compagnia della moglie, riuscì ad accumulare una fortuna, che oggi può essere valutata, con il valore di 8 milioni di dollari. Una lista di casinò cominciò ben presto a osteggiarlo; in tutta risposta Jarecki si difendeva dichiarando: «Se i casinò non amano perdere, allora dovrebbero mettersi a vendere verdure».

jarecki casino europei sbancati

La lista di casinò europei sbancati da Jarecki

Il dottor Jarecki amante del gioco, divenne ben presto molto conosciuto in una lista di casino europei, che andava dal vecchio Riviera di Sanremo, a quello di Divonne-les-Bains in Francia, al casinò di Baden-Baden in Germania, al casinò di Montecarlo.

Oltre alle perdite dovute alle sue vincite i casinò europei erano costretti a pagare le vincite agli altri giocatori, che impararono ben presto a emulare le sue gesta copiando le sue scommesse. Il risultato è una lunga lista di casinò europei che cominciarono a considerarlo come una minaccia, sin dal 1969. Alcuni paesi come l’Italia, riuscirono anche a vietargli di entrare sul suolo nazionale per alcuni periodi. 
Ma come faceva Jarecki a vincere tanto? La risposta è duplice. Esiste una versione ufficiale, secondo la quale il medico aveva sviluppato un modello statistico per prevedere l’andamento delle giocate all’Università di Londra, con l’aiuto di un calcolatore.

Osservazione e pazienza per sbancare i casinò europei

In realtà il trucco per vincere e sbancare la sua lista di casinò europei, non era affatto un trucco, ma soltanto il risultato di una lunga attività di osservazione, che Jarecki, sua moglie e altri amici mettevano in atto alle roulette dei vari casinò europei che prendevano di mira. Non appena individuavano qualche imperfezione nell’andamento della ruota della roulette, dovuto a qualche difetto o all’usura, ne approfittavano per avere il proprio vantaggio sul banco.

Sembra facile a dirsi, ma la fase di osservazione poteva prolungarsi per oltre diecimila giri al mese, soltanto in questo modo poteva essere scoperta la tendenza della pallina di fermarsi su alcuni numeri più frequentemente, e questo poteva essere sfruttato nelle giocate.

Giocando inoltre nei casinò europei anziché in quelli americani, il dottor Jarecki approfittava del vantaggio dato dal fatto che le roulette del vecchio continente avevano un numero in meno, e che inoltre i casinò da lui preferiti non erano così severi, come i casinò di oltreoceano, con i grandi vincitori.
A partire dal casinò di Sanremo, che cercò addirittura di impedirgli l’accesso nel nostro Paese, ad un certo punto la vita del fortunato giocatore si fece più difficile e quando non si riuscì ad evitare che entrasse nelle sale da gioco, i direttori cominciarono a sostituire tutte le roulette.
Il metodo per vincere usato dal dottor Jarecki amante del gioco non era nuovo, ma sarebbe impossibile da applicare nelle roulette online dei casinò, che guidate da software e gestite dal “caso” sono prive di qualsiasi difetto o imperfezione.